Bio

Raffaele Ranieri, pianista partenopeo, nasce a San Giorgio a Cremano il 7 agosto del 1990. Sin da piccolo prova un’attrazione ed una curiosità verso la musica e le sue sfumature. All’età di 8 anni inizia a studiare il pianoforte per poi innamorarsi della musica classica studiando, presso l’Accademia Schubert, dapprima con Mariateresa De Filippo, per poi continuare lo studio dei grandi autori classici con il maestro Giuseppe Squitieri.

Dopo molti anni inizia ad appassionarsi ad altri stili e generi musicali, come il boogie woogie, stride piano, be-bop, blues e jazz. Decide così di intraprendere lo studio di questi, diplomandosi in Pianoforte Jazz presso il Conservatorio Giuseppe Martucci di Salerno con i maestri: Francesco D’Errico, Sandro Deidda, Dario Deidda, Tommaso Scannapieco, Giulio Martino, Guglielmo Guglielmi.

Collaborations

Nel corso degli anni ha partecipato ad eventi e manifestazioni importanti quali:
Divino Jazz Festival, Vico World film festival 1°, jazz it fest 2017, Piano City Napoli, “Uno Mattina in Famiglia“.

Activity

Ad oggi è il pianista della “young jazz orchestra” campana ma non solo, collabora anche con diverse formazioni e molti musicisti campani. Nel 2015 partecipa al Cumiana Jazz Festival con il quartetto di Leonardo De Lorenzo e negli anni a seguire partecipa ad altre manifestazioni importanti come il Piano City Napoli e il Divino Jazz Festival. Diplomatosi al Conservatorio di Salerno non suona solo jazz ma anche musica inedita con i No Profit Club vincendo il premio artisti al Nano Festival. Collabora attivamente con molti musicisti della vecchia e nuova guardia nel panorama musicale campano.